Stampa
Categoria: PALEOGEOGRAFIA INTEMELIA
Visite: 4181
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Paleogeografia Intemelia

 

MEDITERRANEO: DERIVA EST

del Blocco Sardo-Corso

 

      Nell’analizzare la costa marina intemelia, per valutare la formazione della fossa che si presenta immediatamente molto profonda, tanto da accogliere oggi il Santuario dei Cetacei “Pelagos”, tra Provenza, Corsica e Toscana, bisogna rifarsi a trenta milioni di anni orsono. Nell’Era Pleistocene il Blocco comprendente le isole di Sardegna e Corsica si è staccato dalla costa della Provenza, Placca Europea, con una rotazione verso EST, quindi in senso antiorario, con punto di rotazione nel centro del Golfo di Genova. Intanto le Isole Baleari, che facevano parte di quello stacco si sono adagiate a metà del Mediterraneo tra la costa spagnola e il Magreb.

      Tale evento ha marcato la nostra paleogeografia privandoci di parecchi kilometri di territorio bordo mare che avrebbero caratterizzato la costa ligure in quel punto, stabilendo che la nostra Ventimiglia fosse una città in riva al Tirreno - Ligure.

     Valutando la conformazione della Sardegna, salta all’occhio come la più estesa pianura regionale, il Campidano, possa esser stata formata da un grande fiume quale il Rodano, quando l’isola si trovava ancora collegata alla costa provenzale, in un allineamento strutturale a dir poco sorprendente.

 

 

 BLOCCO SARDO-CORSO

 

LA NASCITA DELLE ALPI LIGURI